L’emergenza climatica che stiamo vivendo ha i suoi effetti più devastanti nel Corno d’Africa e nell’Africa subsahariana dove non piove da ormai 4 stagioni ma anche in Pakistan, sommerso dalle alluvioni. CESVI opera qui da oltre 15 anni.

I più colpiti sono i bambini. In Zimbabwe, le famiglie, non avendo un reddito fisso ed essendo per la loro sussistenza dipendenti dalla coltivazione della terra, non hanno di che sfamare i loro figli.

In altri Paesi come Kenya, Somalia ed Etiopia la crisi climatica ha provocato una siccità senza precedenti, con un aumento esponenziale dei casi di malnutrizione, soprattutto nei bambini, che ogni giorno si presentano a centinaia nei nostri centri di salute in condizioni critiche.

In Pakistan, le recenti alluvioni monsoniche hanno provocato quasi 8 milioni di sfollati, con un aumento esponenziale dei casi di diarrea acuta e malaria dovuti alla presenza di acque stagnanti e l’aggravarsi dell’insicurezza alimentare nelle regioni più colpite.

Per dare una risposta a queste emergenze, CESVI ha bisogno del tuo aiuto.

Dona ora per sostenere il nostro fondo emergenze.

Seleziona un importo

  • con 25€ ci aiuti a distribuire kit di emergenza alla popolazione pakistana colpita dalle alluvioni

  • con 50€ offri supporto alimentare a una famiglia in Zimbabwe

  • con 100€ garantisci la terapia salvavita a un bambino gravemente malnutrito

Inserisci i tuoi dati personali

Scegli il metodo di pagamento