CONTESTO LAVORATIVO

L’obiettivo principale del Dipartimento Fundraising & Communication è di raccogliere contributi a sostegno dei progetti di cooperazione allo sviluppo di cui Cesvi si occupa in tutto il mondo e di contribuire a aumentare la brand awareness dell’Organizzazione.

In particolare l’attività dell’Area Comunicazione consiste nell’informare l’opinione pubblica riguardo l’impegno progettuale di Cesvi in Italia e nel mondo attraverso i diversi mezzi di comunicazione e strumenti online e offline.

JOB DESCRIPTION

Il/La Communication & Social Media Officer, riportando al Communication Manager, lavorerà con riporto funzionale alla Communication Coordinator.

L’obiettivo del profilo ricercato è quello di contribuire a raccogliere fondi e aumentare la brand awareness di Cesvi attraverso la comunicazione.

In qualità di Communication & Social Media Officer, la risorsa selezionata si occuperà di:

  • Collaborare alla redazione del piano editoriale per i canali Social di Cesvi e pubblicare quotidianamente aggiornamenti sui canali Facebook, Twitter e Instagram, in collaborazione con il Digital Fundraising Officer
  • Reperire e rielaborare, in coordinamento con i colleghi del dipartimento, i contenuti provenienti dai progetti sul campo e implementare la strategia di content in maniera funzionale alle attività del Dipartimento Fundraising & Communication
  • Garantire la visibilità dei progetti secondo le richieste dei donatori pubblici
  • Presidiare e raccontare sui Social Media Cesvi gli eventi dell’organizzazione o eventi/iniziative di altri soggetti considerati rilevanti per l’Organizzazione
  • Collaborare alla redazione di strategie per il potenziamento della community e per il coinvolgimento della stessa
  • Progettare campagne pubblicitarie e inserzioni sui diversi Social Network
  • Monitorare le notizie di attualità in particolare sulle tematiche rilevanti e strategiche per l’organizzazione e presidiare tali tematiche ed eventuali eventi/iniziative sui Social Media
  • Monitorare il panorama delle principali ONG italiane e internazionali sui Social Media
  • Gestire la relazione con stakeholder esterni quali fornitori, agenzie etc.

 REQUISITI ESSENZIALI

  • Laurea in discipline umanistiche o sociali con capacità di scrittura e ottima proprietà di linguaggio
  • Comprovata esperienza nel settore della comunicazione di almeno 3 anni.
  • Pregressa esperienza, di almeno 1 anno, nel settore no-profit in ambito comunicazione e /o raccolta fondi
  • Conoscenza dei principali strumenti di Social Media Marketing
  • Conoscenza dei principali Social Network (Facebook, Twitter, Instagram, Linkedin, etc.)
  • Ottime doti di creatività
  • Ottime capacità comunicative e relazionali
  • Cura del dettaglio nella gestione delle attività e delle comunicazioni
  • Buona conoscenza e forte motivazione per le tematiche della solidarietà internazionale
  • Capacità di lavorare per obiettivi e in team
  • Orientamento al risultato
  • Capacità di rispettare le scadenze, attenendosi ad un piano di lavoro concordato
  • Ottime capacità organizzative e gestionali (autonomia operativa)
  • Buona conoscenza della lingua inglese
  • Ottima conoscenza del pacchetto Office
  • Conoscenza di programma di grafica e video

REQUISITI DESIDERABILI

  • Master in Comunicazione digitale e/o Marketing
  • Conoscenze in ambito SEO e SEM e gestione siti
  • Capacità di analizzare dati per interpretare trend e opportunità
  • Curiosità per le evoluzioni dei Social Media
  • Propensione alle attività di raccolta fondi
  • Pregresse esperienze di volontariato in Italia e/o all’estero

SAFEGUARDING

Cesvi ha tolleranza zero nei confronti di qualsiasi violenza, abuso o sfruttamento ai danni di bambini e adulti vulnerabili, perpetrati dal proprio staff, dallo staff dei partner o da altro personale associato all’organizzazione.

L’impegno di Cesvi a essere un’organizzazione sicura inizia con il processo di selezione del personale, che include controlli meticolosi come quelli sui precedenti penali, al fine di garantire che bambini e adulti vulnerabili siano tutelati e che gli abusi siano prevenuti. I controlli di safeguarding costituiscono dunque parte integrante del processo di selezione.

A causa dell’elevato numero di candidature ricevute, non ci è possibile dare un riscontro a tutti i candidati. Solamente i profili che rientrano in shortlist e contattati per un primo colloquio verranno aggiornati sullo stato della loro candidatura.