Contesto Lavorativo

Il programma inclusione di Cesvi in Italia rientra nella più ampia strategia di lavoro della Fondazione in Italia, che vede nella protection e inclusive growth i pilastri fondanti per lo sviluppo delle attività. Gli interventi che rientrano in questo programma sono gestiti in una logica di filiera e stretta collaborazione con gli attori pubblici e privati impegnati a livello locale in processi di accoglienza e integrazione.

In particolare, Cesvi interviene dal 2014 in Italia per l’inclusione socio-economica, tutela e accompagnamento all’autonomia di Minori Stranieri Non Accompagnati (MSNA) e giovani migranti soli a Siracusa, Catania, Bergamo, Milano, Oristano, Bologna grazie al sostegno di donatori pubblici e privati (fondazioni, aziende).

Il programma inclusione è attivo in provincia di Bergamo dal 2016 anche con un intervento in sostegno di famiglie migranti fragili, nell’obiettivo di rafforzarne le competenze educative e genitoriali, facilitare la relazione con l’istituzione scolastica e con la comunità territoriale.

Il progetto FA.MI.RE.DO  Famiglie Migranti Rete Donne  – Cesvi in partenariato con la Città di Bergamo (capofila), Consorzio Solco Città Aperta, Consorzio Servizi Val Cavallina, Ambito territoriale di Dalmine intende qualificare il sistema di offerta di servizi socio-assistenziali su un territorio complesso, formato da 43 Comuni organizzati su 3 Ambiti territoriali, con una significativa presenza di popolazione straniera in aumento di cui il 50,6% donne. 3 Le direzioni principali: intervento organizzativo e di governo; formazione e aggiornamento, anche su metodi nuovi; sperimentazione di nuovi approcci e nuove figure intermedie.

Nell’ambito del progetto Cesvi intende consolidare e ampliare le attività di mentoring già in corso di sperimentazione a Zingonia (Bergamo), estendendola a un gruppo identificato di donne di origine straniera, allo scopo di incoraggiare un processo di cambiamento individuale e collettivo partendo dalla valorizzazione dai vissuti dei cittadini, rendendoli consapevoli delle loro potenzialità e del ruolo di possibili agenti di cambiamento sociale.

Le donne destinatarie dell’intervento – identificate in collaborazione con i servizi sociali e scolastici oltre che con partner di progetto tra quelle maggiormente vulnerabili –  verranno affiancate in un percorso che permetterà di rafforzarne le competenze educative, facilitare la relazione con l’istituzione scolastica e con le altre famiglie del territorio.

L’azione prevede anche la produzione di linee guida per la realizzazione di attività di mentoring da promuovere all’interno dei servizi sociali e scuole dell’Ambito di Dalmine.

Job Description

La persona individuata lavorerà ricoprendo i seguenti task:

  • Gestione formazione (circa 10H) destinata ai mentori su modalità di comunicazione e raccolta dei bisogni dei mentee
  • Supervisione nella realizzazione delle attività di mentoring (circa 20H) previste dal progetto”FA.MI.RE.DO” nel territorio di Zingonia (Bergamo), Ambito di Dalmine

Le ore di formazione e mentoring saranno da svolgersi entro il 30/06/2022 secondo le modalità e i tempi da concordare con la Responsabile di Progetto per Cesvi e la Referente per Cesvi per l’attività di mentoring, con le quali il formatore dovrà coordinarsi.

L’avvio della collaborazione è prevista a ottobre 2020.

Requisiti Essenziali

Pregressa esperienza nel ruolo di formatore/supervisore in attività di accompagnamento e supporto a donne di origine straniera

Conoscenza delle dinamiche migratorie nel territorio di Bergamo e provincia

Competenze interculturali e relazionali

Capacità di lavoro di rete

Capacità di organizzare sessioni di mentoring e accompagnamento on-line / in remoto

Proattività e autonomia

Flessibilità

Buona conoscenza del pacchetto Office (word, excel, power point, outlook) e degli strumenti di navigazione e comunicazione in internet

Dimestichezza nell’utilizzo delle principali piattaforme di comunicazione online (Microsoft Teams, Hangout, Zoom).

Requisiti Desiderabili

Conoscenza delle dinamiche migratorie  e del contesto sociale di intervento di Zingonia (Bergamo)

Conoscenza delle modalità di funzionamento delle istituzioni scolastiche

Conoscenza di una seconda lingua (a titolo preferenziale inglese, francese o arabo)

 

Si invitano le persone interessate a inviare la loro candidatura tramite il sito entro il 30/09/2020.

A causa dell’elevato numero di candidature ricevute, non ci è possibile dare un riscontro a tutti i candidati. Solamente i profili che rientrano in short-list e contattati per un primo colloquio verranno aggiornati sullo stato della loro candidatura.