CONTESTO LAVORATIVO

Il MEAL Officer fa parte dell’Area Quality, Accountability & Legal di Cesvi. L’area ha l’obiettivo di supportare l’intera organizzazione ad agire nel rispetto di valori, principi e presupposti etici e legali, in conformità con i propri sistemi e procedure e ad operare con i più elevati standard di qualità applicabili e con la massima trasparenza.

In questo quadro, la figura di MEAL Officer si coordina con i colleghi di area e si relazione con i colleghi dell’Unità Programmi (Emergenza, Internationali e Nazionali) in sede e con lo staff di programma nei Paesi di intervento.

JOB DESCRIPTION

Inserimento immediato (la selezione ha carattere di urgenza).

La sede di lavoro principale è Bergamo, con la possibilità di lavorare nella sede di Milano, quando richiesto e/o necessario in base alle attività.

Il MEAL Officer si inserisce nella Quality, Accountability and Legal (QAL) Area e lavora in stretta collaborazione con i colleghi dell’unità Programmi (Emergenza, Internationali e Nazionali) sia in sede che all’estero.

RESPONSABILITÀ PRINCIPALI:

Supporto tecnico ai Country offices e ai Programmi (global, multisettoriale):

  • Durante le fasi di assessment e progettazione, contribuisce alla creazione e analisi di assessment form e assessment reports, all’identificazione degli indicatori di LF/ToC/result chains, all’integrazione di adeguate attività di M&V nelle proposte di progetto con relativi budget;
  • Durante le fasi di progettazione e/o inception, contribuisce allo sviluppo del sistema M&V del progetto (M&E Plan, ITT, strumenti di raccolta dati, strumenti analisi) e dei sistemi di Accountability (AAP) integrati ai sistemi M&V (Project complaints and feedback mechanism);
  • Durante le attività di valutazione, contribuisce allo sviluppo dei Termini di riferimento, l’eventuale ingaggio di consulenti esterni, la realizzazione della valutazione e la produzione dei documenti di valutazione;
  • In base alle necessità e su richiesta dei Programmi, revisiona i report tecnici/narrativi (intermedi e finali) prima del loro invio ai donatori;
  • Realizza attività di verifica spot sulla qualità dei dati di monitoraggio raccolti dai sistemi di M&V dei progetti;
  • In base alle necessità e su richiesta dei Programmi, realizza valutazioni interne sui progetti;

Formazione:

  • Eroga regolari sessioni formative per lo staff dell’organizzazione su M&V;
  • Eroga sessioni formative ai partner progettuali, quando richiesto dai Programmi;
  • Partecipa agli eventuali processi di selezione di figure MEAL per le missioni all’estero, supportando tecnicamente i responsabili di riferimento (es. predisposizione e correzione di test tecnici scritti da somministrare ai candidati)

Mantenimento e rafforzamento del sistema MEAL Cesvi:

  • Garantisce il continuo aggiornamento del database Past Experiences, assicurando che le necessarie informazioni qualitative sui progetti siano adeguatamente registrate;
  • Promuove il continuo aggiornamento e miglioramento degli strumenti MEAL di Cesvi;
  • Elabora linee guida su indicatori e processi di raccolta e analisi dati;
  • Elabora linee guida e strumenti per rafforzare il sistema di protezione dati;
  • Contribuisce all’identificazione di soluzioni digitali innovative con focus particolare sul MEAL.

REQUISITI ESSENZIALI

  • Laurea in Economia, Scienze Statistiche, Scienze Sociali e Politiche o equivalenti;
  • 3-5 anni di esperienza in funzioni di Monitoraggio e Valutazione (M&V) o equivalente in ambito umanitario e della cooperazione allo sviluppo e nella gestione di progetti finanziati da donatori istituzionali;
  • Pregressa esperienza all’estero e/o nella sede centrale di una INGO e profonda conoscenza del contesto e del lavoro delle ONG sia in ambito umanitario che di sviluppo
  • Robusta esperienza nella gestione delle attività chiave del M&V nel ciclo di progetto
  • Conoscenza degli standard e pratiche di progettazione secondo i diversi approcci del quadro logico e della teoria del cambiamento;
  • Conoscenza degli indicatori standard e relativa letteratura di riferimento (multisettoriale);
  • Dimestichezza con l’analisi dei dati e la loro visualizzazione (dashboards, grafici, etc…realizzati con Excel, PowerBI e analoghi);
  • Sensibilità e consapevolezza rispetto alle questioni relative alla protezione dei dati e della confidenzialità applicate nel M&V;
  • Dimestichezza nella erogazione di formazioni e capacity building (in presenza e in remoto);
  • Ottima conoscenza della lingua inglese (scritta e parlata).
  • Ottime capacità comunicative con colleghi e con partner provenienti da diversi background professionali e culturali;
  • Buona capacità di prendere l’iniziativa e lavorare in modo autonomo;
  • Attenzione ai dettagli, capacità di seguire procedure e scadenze;
  • Eccellente capacità analitiche e di risoluzione dei problemi.

REQUISITI DESIDERABILI

  • Competenza tecnica o tematica in uno o più dei settori di intervento Cesvi (e.g.: humanitarian assistance, livelihoods, agriculture & value chains, protection, etc.)
  • Conoscenza di una seconda lingua (i.e. francese e/o spagnolo)

SAFEGUARDING

Cesvi applica una politica di tolleranza zero contro ogni forma di abuso, sfruttamento e/o danno arrecato a un bambino o a un adulto vulnerabile da parte di membri dello staff o dai partner dell’Organizzazione.

L’impegno di Cesvi ad essere un’organizzazione sicura inizia con il processo di selezione del personale che prevede controlli meticolosi, quali il controllo del casellario giudiziale o la verifica di condanne precedenti. Questa procedura è finalizzata a garantire la protezione di bambini e di persone vulnerabili e la prevenzione di qualsiasi forma di abuso. Tali verifiche costituiscono parte integrante del processo di selezione del personale.

TU 81-08

Cesvi presta particolare attenzione alla salvaguardia della salute di tutte le risorse umane dell’Organizzazione e dunque a tutela del collaboratore è prevista, prima della partenza, la valutazione di idoneità alla posizione per ciascuna missione. Tale valutazione sarà a carico del medico competente dell’Organizzazione, che esaminerà anche le coperture vaccinali, inclusa la vaccinazione anti-Covid19.

A causa dell’elevato numero di candidature ricevute, non ci è possibile dare un riscontro a tutti i candidati. Solo i profili che rientrano in shortlist e contattati per un primo colloquio verranno aggiornati sullo stato della loro candidatura.