Maratone, camminate, corse non competitive, percorsi nella natura: sempre più spesso lo sport e la solidarietà si uniscono.

Molti volontari, infatti, ci propongono eventi sportivi per raccogliere fondi a favore dei nostri progetti umanitari nel mondo. È un modo nuovo e coinvolgente per trasformare la propria passione in un gesto solidale.


Per questo è nata la campagna Corri con Cesvi, sotto la quale riuniamo tutte le iniziative, promosse e organizzate dai volontari, che hanno lo sport come comune denominatore.

La prima storica iniziativa, ideata dal volontario Marco Orlandi nel 2009, è stata la “Tribù che corre”: una corsa non competitiva nel centro storico di Gallarate grazie alla quale, per ogni chilometro percorso, il partecipante donava un euro a favore della Casa del Sorriso di Cesvi in Zimbabwe. Da allora, questa iniziativa si rinnova con entusiasmo ogni anno.

Anche le prestazioni sportive individuali possono essere un’occasione di solidarietà. “Dall’Ufficio al Deserto” ha visto come protagonista il nostro volontario Daniele Barbone, che nel 2014 ha corso la 100 km del Sahara in 4 tappe. Grazie alla raccolta fondi realizzata tramite gli sponsor, i diritti d’immagine e le donazioni raccolte sul sito dedicato, Daniele ha permesso a Cesvi di riabilitare una fonte idrica e di acquistare 10 aratri in Uganda.

Il volontariato è fatto anche di sport, passione, divertimento, momenti di gioco e convivialità.

Vuoi organizzare un evento sportivo per una buona causa? Scrivi subito la tua idea a volontari@cesvi.org.