L’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile è un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU.

Parte dell’agenda sono i 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals, SDGs) che comprendono 169 traguardi specifici. Sono stati stabiliti in continuità con i precedenti Obiettivi di Sviluppo del Millennio (Millennium Development Goals), ma con l’intenzione di andare oltre e promuovere l’impegno di tutti i Governi, non solo di quelli dei Paesi poveri.

“La nuova Agenda è una promessa fatta dai leader a tutte le persone del mondo. È un’agenda per le persone, per sconfiggere la povertà in tutte le sue forme, un’agenda per il pianeta, la nostra casa comune”, ha detto l’allora Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon.  Gli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile mirano infatti, entro il 2030, ad eliminare la povertà, promuovere la prosperità economica e il benessere delle persone, e proteggere l’ambiente.

Cesvi, impegnato da anni in progetti di sicurezza alimentare, nutrizione e agricoltura sostenibile, trova nell’SDG2Fame Zero: raggiungere la sicurezza alimentare, migliorare la nutrizione e promuovere un’agricoltura sostenibilela sua naturale cornice di riferimento.

In collaborazione con il network europeo Alliance2015, inoltre, anche l’SDG12Garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo – è parte dell’agenda di Cesvi per promuovere non solo una produzione di cibo sostenibile (in termini economici e di uso delle risorse naturali), ma anche un consumo responsabile e diverso da quello attuale (gestione rifiuti alimentari, no allo spreco).

I 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile:

  1. Porre fine ad ogni forma di povertà nel mondo.
  2. Porre fine alla fame, raggiungere la sicurezza alimentare, migliorare la nutrizione e promuovere un’agricoltura sostenibile.
  3. Assicurare la salute e il benessere per tutti e per tutte le età.
  4. Fornire un’educazione di qualità, equa ed inclusiva, e opportunità di apprendimento per tutti.
  5. Raggiungere l’uguaglianza di genere ed emancipare tutte le donne e le ragazze.
  6. Garantire a tutti la disponibilità e la gestione sostenibile dell’acqua e delle strutture igienico sanitarie.
  7. Assicurare a tutti l’accesso a sistemi di energia economici, affidabili, sostenibili e moderni.
  8. Incentivare una crescita economica, duratura, inclusiva e sostenibile, un’occupazione piena e produttiva ed un lavoro dignitoso per tutti.
  9. Costruire una infrastruttura resiliente e promuovere l’innovazione ed una industrializzazione equa, responsabile e sostenibile.
  10. Ridurre le disuguaglianze all’interno e fra le Nazioni.
  11. Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili.
  12. Garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo.
  13. Adottare misure urgenti per combattere i cambiamenti climatici e le sue conseguenze.
  14. Conservare e utilizzare in modo durevole gli oceani, i mari e le risorse marine per uno sviluppo sostenibile.
  15. Proteggere, ripristinare e favorire un uso sostenibile dell’ecosistema terrestre, gestire sostenibilmente le foreste, contrastare la desertificazione, arrestare e far retrocedere il degrado del terreno, e fermare la perdita di diversità biologica.
  16. Promuovere società pacifiche e più inclusive per uno sviluppo sostenibile; offrire l’accesso alla giustizia per tutti e creare organismi efficaci, responsabili e inclusivi a tutti i livelli.
  17. Rafforzare i mezzi di attuazione e rinnovare il partenariato mondiale per lo sviluppo sostenibile.