Viviamo nell’era della globalizzazione, in un mondo completamente interconnesso, dove ognuno di noi è un cittadino globale.  

Non esistono “problemi globali” che non siano collegabili alla nostra vita quotidiana, per questo come cittadini e consumatori siamo chiamati ad acquisire nuove competenze di “cittadinanza mondiale” che ci permettano di fare scelte sociali, economiche e civili più consapevoli.


Da sempre Cesvi con le sue campagne di sensibilizzazione si impegna nell’educare la cittadinanza al concetto di “Pianeta, casa comune” dove tutti hanno diritti, ma anche doveri, e dove le azioni di ciascuno ricadono sulle spalle degli altri, in particolare da Nord a Sud del mondo.

Il tema della lotta alla fame è al centro del nostro impegno nel Sud del mondo, ma anche in Italia e Europa. Food Right Now è la campagna con la quale sensibilizziamo ed educhiamo giovani e cittadinanza sul problema di come ridurre la fame nel Sud del mondo e sulla promozione del diritto al cibo per tutti. È prioritario stimolare la diretta partecipazione dei giovani come cittadini globali responsabili di oggi e di domani e diffondere una cultura della sostenibilità. Con Food Right Now li coinvolgiamo e li spingiamo ad attivarsi perché siano loro stessi a portare il cambiamento e a impegnarsi in prima persona nel diffondere la consapevolezza che avere accesso ad un cibo di qualità e sufficiente è un diritto di tutti.

Expo Milano 2015 con il tema “Nutrire il Pianeta” è stato un palcoscenico importante per portare all’attenzione del pubblico internazionale il nostro impegno a favore della sicurezza alimentare. L’Esposizione Universale ha offerto a Cesvi, come Organizzazione della Società Civile,  l’occasione di raccontare il protagonismo di donne, uomini e comunità del Sud del Mondo nello sviluppo socio-economico del proprio Paese, attraverso un utilizzo consapevole delle risorse naturali nel rispetto del Pianeta.

Oggi i nuovi 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs/Global Goals), in continuità con gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (MDGs), sottolineano l’impegno universale di tutti i Paesi per abbattere le disuguaglianze sociali ed economiche promuovendo infrastrutture adeguate e modelli di produzione e di consumo sostenibili a favore di una crescita verde e inclusiva entro il 2030.

Cesvi, impegnato in progetti di sicurezza alimentare, nutrizione e agricoltura sostenibile, per ridurre e combattere la fame in molti Paesi , opera prioritariamente nella cornice dell’SDG2 “Fame Zero: raggiungere la sicurezza alimentare, migliorare la nutrizione e promuovere un’agricoltura sostenibile”.