Indagini, report, policy paper, magazine: sono gli strumenti con cui ci rivolgiamo ai nostri diversi interlocutori per informare, dialogare, sensibilizzare e promuovere il cambiamento.

Indagini e policy paper

Tra i destinatari delle pubblicazioni si distinguono le istituzioni, con cui vogliamo aprire un confronto sui temi-chiave del nostro lavoro. A loro in particolare ci rivolgiamo con le raccomandazioni delle nostre indagini, lavori di ricerca che forniscono un quadro statistico e di analisi su temi specifici ed elaborano proposte d’azione per affrontarli, chiamando in causa i principali attori coinvolti.

È l’obiettivo che ci poniamo ogni anno curando l’edizione italiana dell’Indice Globale della Fame (GHI) e, dal 2018, pubblicando l’Indice regionale sul maltrattamento all’infanzia in Italia.

Report e casi studio

Un altro interlocutore di particolare rilevanza è il mondo delle organizzazioni, dei partner locali e dei soggetti con cui collaboriamo sul campo: raggiungere ottimi risultati è già di per sé un successo, ma condividere con altri le strategie vincenti ci porta a moltiplicarne l’impatto.

I report e i casi studi dal campo sono pensati per sistematizzare modelli positivi di intervento da poter replicare in contesti simili. Sono il frutto di un lavoro di innovazione e sperimentazione di nuove pratiche che hanno dato prova della loro efficacia. Dalla Palestina allo Zimbabwe, passando per il Tajikistan e l’Italia, sono diversi i contesti in cui, a fronte di risultati e feedback positivi, abbiamo deciso di formalizzare i nostri paradigmi d’intervento.

Il nostro magazine

Ultimi ma non per importanza, i donatori privati sono il motore della nostra azione, che negli anni ha reso possibile molte delle nostre sfide più ambiziose. Con il magazine quadrimestrale “Cooperando” li aggiorniamo sulle iniziative più importanti e sull’andamento dei progetti, proponendo testimonianze dirette dei beneficiari, approfondimenti tematici e reportage dal campo.