In un mondo sempre più globalizzato, la scuola del terzo millennio ha l’arduo compito di tradurre problemi globali lontani e complessi in occasioni di apprendimento attivo, capaci di stimolare la consapevolezza di essere cittadini del mondo e di dare competenze per agire in modo responsabile e solidale.

Il tema della fame e della malnutrizione in Africa e nel mondo è un problema multidimensionale complesso, che riguarda l’agricoltura e tutti i settori dell’economia e della società.


Tutti concordano sul fatto che il diritto al cibo sia un diritto umano fondamentale, tuttavia la fame e la malnutrizione sembrano questioni troppo grosse, irrisolvibili, non dipendenti da noi. E per questo vengono ignorate o rimosse. L’educazione alla cittadinanza mondiale ci insegna invece che ci riguardano da vicino, possono condizionare i nostri comportamenti quotidiani e lo sviluppo delle nostre economie, e che ognuno di noi ha il diritto e il dovere di essere informato e acquisire competenze che permettano di dare un contributo.

Cesvi ha sempre ritenuto scuole e università gli ambienti più fertili per il confronto e la discussione su tematiche di interesse globale come la lotta alla fame nel mondo.  Per questo ha scelto di puntare sugli studenti, cittadini attivi e responsabili di oggi e di domani, e sugli insegnanti, fondamentali per il processo di responsabilizzazione dei giovani, anche all’interno della campagna Food Right Now.

La nostra proposta educativa comprende:

KIT DIDATTICO “A LEZIONE CONTRO LA FAME”

Il kit – che propone sei punti di vista sulle cause della fame nel mondo e la malnutrizione  – è composto da una scheda introduttiva e da alcune attività che possono essere realizzate per sollecitare la riflessione e l’attivazione degli studenti. Ogni scheda può diventare un’unità di apprendimento a se stante, o far parte di un percorso di lavoro più lungo. Attraverso link ipertestuali riconoscibili, il testo propone molteplici indicazioni di approfondimento.

KIT DIDATTICO “EDUCARE GIOCANDO”

Il kit raccoglie i laboratori sulla sostenibilità progettati dagli studenti del Liceo delle Scienze Umane Virgilio di Milano, che hanno preso parte al progetto di educazione alla cittadinanza globale Agente 0011 – Licenza di salvare il Pianeta. Le attività sperimentate con le classi di scuola primaria dell’Istituto Comprensivo di via Palmieri di Milano in un’ottica di peer education – hanno l’obiettivo quello di far comprendere ai bambini, attraverso il gioco, un concetto complesso come quello della sostenibilità, declinata nelle due accezioni di sostenibilità ambientale e sostenibilità sociale.

INCONTRI CON INSEGNANTI DELLE SCUOLE MEDIE E SUPERIORI

Cesvi propone agli insegnanti di ogni ordine e grado la partecipazione ad incontri di formazione sui temi della sicurezza alimentare. La partecipazione ai corsi è gratuita. Il numero minimo per la realizzazione di un incontro è di 20 partecipanti e a tutti saranno forniti materiali informativi gratuiti.

PROCESSI ALLA SVILUPPO INSOSTENIBILE

Leggi la pagina dedicata ai processi allo sviluppo insostenibile.