Agente 0011: missione sostenibilità a Lambrate

Agente 0011: gli studenti delle scuole italiane si attivano sul territorio per città più sostenibili e inclusive (SDG11) e per un’Italia più responsabile verso l’Agenda 2030.

Questo mese sono ufficialmente entrati in missione gli Agenti 0011, agenti speciali del cambiamento che, a partire dal proprio territorio di riferimento, si faranno portavoce dell’urgenza di frenare lo sviluppo insostenibile, rendendosi promotori di proposte sostenibili e inclusive per le loro città, e rappresenteranno dei modelli di cittadini attivi e consapevoli per tutto il paese.

Nella città di Milano, dove l’iniziativa ha ottenuto il patrocinio del Comune e del Municipio 3, i nostri agenti speciali per lo sviluppo sostenibile sono rappresentati dalle classi:

  • 3C del Liceo delle Scienze Applicate “J.C. Maxwell”,
  • 3E del Liceo Economico-Sociale “Besta”,
  • 4D del Liceo Artistico “Caravaggio”,
  • 4C del Liceo delle Scienze Umane “Virgilio”.

La loro missione avrà luogo nel territorio del Municipio 3 di Milano e, in particolare, nel quartiere di Lambrate.

Dopo aver incontrato Cesvi lo scorso 18 ottobre, che ha presentato le varie fasi del percorso annuale di co-progettazione territoriale insieme a Cooperativa Pandora, gli studenti sono entrati nel vivo del percorso di rilevazione territoriale insieme ai ricercatori del Centro di Ricerca sull’Educazione ai Media all’Informazione e alla Tecnologia (CREMIT) dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, che hanno introdotto gli studenti alle Narrazioni Audiovisive, una metodologia di mappatura del territorio attraverso immagini e suoni.

La metodologia delle Narrazioni Audiovisive è stata applicata quindi venerdì scorso, quando gli studenti del Liceo Caravaggio si sono divisi in gruppi per esplorare il territorio di Lambrate, Cimiano e via Padova, osservandolo con occhio critico e cercando di rilevarne potenzialità ed esigenze.

Le foto scattate e gli audio registrati sono stati poi caricati sull’apposita piattaforma creata dal CREMIT, in modo da creare una mappa sensoriale che riorganizzi, geolocalizzandoli, gli stimoli e i contenuti audiovisivi in vista dell’approfondimento di ricerca territoriale che si terrà nei prossimi mesi.

Il percorso sta proseguendo con degli incontri di formazione sul tema dello sviluppo sostenibile e dell’importanza dell’educazione alla sostenibilità e con gli interventi nelle classi da parte delle associazioni attive sul territorio.

Il primo soggetto della società civile milanese a incontrare gli Agenti0011 è stata ViviLambrate, una rete di realtà del mondo privato e associativo che si sono unite con l’obiettivo di promuovere iniziative culturali e sociali per rivitalizzare il quartiere di Lambrate. Dopo un approfondimento sulla storia del quartiere, i volontari hanno raccontato agli studenti del Liceo Maxwell lo strumento delle passeggiate di quartiere, gli appuntamenti itineranti che hanno dato vita al gruppo di ViviLambrate.

L’associazione Dynamoscopio, un’agenzia interdisciplinare di ricerca, progettazione e produzione negli ambiti della rigenerazione urbana e dell’innovazione sociale, ha coinvolto invece gli studenti del Liceo Besta in un esercizio di mappatura cooperativa sulla visione dello sviluppo e del cambiamento.

 

Per sapere di più sul progetto “Agente 0011: licenza di salvare il pianeta” visita il sito dedicato.