Anche Cesvi presente all’incontro “Io non ho paura”

Martedì 7 maggio a Poggio Mirteto si è tenuto l’incontro dal titolo “Io non ho paura” – una giornata di presentazione del sistema dei servizi e degli interventi di prevenzione, protezione e tutela dell’infanzia e l’adolescenza offerti nel Distretto sociale della Bassa Sabina, territorio che conta 20 Comuni della provincia di Rieti.

Durante l’incontro Cesvi ha avuto modo di confrontarsi con enti, istituzionali e privati, che a vario titolo si occupano di infanzia e adolescenza nel territorio della Bassa Sabina – Servizio Sociale Minori, Ass. Bambini nel Tempo, Coop. Sociale Folias, ASL RI2, Regione Lazio – con l’obiettivo di avviare un dialogo per la creazione di un sistema di cura e di protezione sempre più integrato e funzionante rispetto ai bisogni dei bambini e delle famiglie del territorio.

Per Cesvi è stata anche l’occasione per passare il testimone alla regione Lazio nel sostegno alle attività Centro di Ascolto del Bambino Maltrattato e della Famiglia riattivato dal 2017 sul territorio della Bassa Sabina con una co-progettazione promossa da CESVI e Associazione Bambini nel Tempo. Da allora il Centro ha preso in carico 26 minori di età compresa tra i 4 e i 17 anni con oltre a 48 adulti di riferimento, tra genitori diretti e affidatari. Grazie alla presenza di due professioniste esperte dell’età evolutiva e di un supervisore è stato offerto un servizio specialistico per la diagnosi, il trattamento e la cura di minori esposti a situazioni di rischio come il maltrattamento (fisico e/o psicologico) e l’abuso sessuale. Sono state inoltre organizzate formazioni specifiche per operatori dei servizi sociali del Distretto, che hanno contato 130 partecipanti.

Il Centro è stato oggi riconosciuto come centro di eccellenza per il contrasto degli abusi e maltrattamenti ed entrerà a far parte della Rete di Centri Regionali di eccellenza per il contrasto degli abusi e maltrattamenti promossa dalla Regione Lazio.

La protezione e la tutela dell’infanzia e dell’adolescenza e la prevenzione del disagio infantile e giovanile sono temi cari a Cesvi che – da sempre impegnato nel contrasto alla violenza sui bambini e adolescenti – proseguirà il suo intervento di protezione all’infanzia sia in Italia (Bergamo, Napoli, Bari) che all’estero.

 

Foto di copertina: Roger Lo Guarro